ANALISI Fanghi

Il trattamento e lo smaltimento dei fanghi assumono progressivamente maggiore importanza sia a livello nazionale che internazionale. L’attuazione delle direttive europee sul trattamento delle acque reflue ha comportato un deciso aumento nel numero degli impianti di depurazione con conseguente incremento anche del quantitativo di fanghi prodotti.

 

I fanghi da impianto di depurazione sono considerati da sempre rifiuto ma, le sempre più restrittive regolamentazioni e gli oneri economici per il conferimento in discarica, costringono a considerare con sempre maggiore attenzione la possibilità di riutilizzo dei fanghi o in agricoltura tal quali o previo compostaggio. Tale soluzione, oltre a diminuire il quantitativo di materiale destinato a discarica, può rappresentare una valida strategia di concimazione chimica ed organica con finalità agronomica.

 

Si effettuano controlli analitici dei fertilizzanti e dei compost. Il campione può essere costituito da un fango già stabilizzato proveniente da un impianto di depurazione biologico, da residui organici riutilizzabili per la produzione di fertilizzanti o da fanghi non ancora stabilizzati provenienti da impianti di depurazione.

 

ANALISI
Analisi chimiche e batteriologiche a seconda degli usi e delle normative vigenti in materia.